Come da regolamento, si avvisano gli utenti che non hanno fatto la presentazione e non hanno mai postato sul forum (0 Post), che trascorsi 60 giorni dall'iscrizione verrà cancellato loro l'account. Gli utenti inattivi da più di 90 giorni verranno cancellati dal forum.

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

TRADUCI IL FORUM
 

Accedi

Recuperare la parola d'ordine



Ultimi argomenti
» Consigli tecnici
Mer Ago 13, 2014 6:53 am Da jadran

» Salve a tutti
Dom Ago 10, 2014 9:38 am Da ultimo89

» eccomi
Gio Lug 10, 2014 7:22 am Da jadran

» gimmy105
Mar Ago 06, 2013 8:40 pm Da eugenio

» ciao a tutti, mi presento
Mer Mag 01, 2013 9:18 am Da jadran

» Teleferica
Gio Apr 11, 2013 12:50 pm Da corven

» eccomi
Mar Apr 09, 2013 5:38 am Da jadran

» Attrezzatura ex-novo
Gio Mar 28, 2013 10:59 am Da corven

» Terminale genovese
Lun Mar 25, 2013 1:47 pm Da eugenio

LA LUNA OGGI

CURRENT MOON

Non sei connesso Connettiti o registrati

TERMINALE BASE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 TERMINALE BASE il Mer Ott 20, 2010 11:38 am

eugenio

avatar
Admin
Admin
In questo articolo vi illustreremo un calamento particolare, risultato ottenuto dopo vari anni di
una meticolosa ricerca, fatta di innumerevoli cappotti, ma che alla fine secondo il nostro modesto parere potrà regalarvi catture di un certo rilievo, come grosse tanute, dentici, saraghi e grosse occhiate.
La resa maggiore di questa tecnica è stata riscontrata pescando con barca ancorata, su fondali che vanno dai 25 agli oltre 50mt di profondità.
Il calamento in questione è molto semplice da realizzare, tutto l’apparato pescante è in fluoro carbon, con spessori molto esigui, il trave non supererà mai lo 0,35, mentre i due braccioli a forchetta saranno dello 0,25/0,28.
Gli ami potranno spaziare dal n° 4 al n° 8 a secondo della taglia delle prede esistenti sullo spot in cui pescherete, per la girella vi basterà montare una 37lb, size 10.
La realizzazione del bracciolo a forchetta è molto semplice:
tagliamo uno spezzone di 2 metri, lo dividiamo esattamnete a meta, facendolo passare nel foro della girella, e pratichiamo una doppiatura di un paio di cm, servendoci di un bimini twist.http://www.marinews.com/Bimini-Twist-336.php
cosi facendo abbiamo ottenuto due braccioli che lavoreranno in maniera distinta, e con lunghezze diverse.
La lunghezza di ogni bracciolo deve essere comunque gestita a seconda della corrente che ci sarà, piu forte sarà la corrente e meno lunghi dovranno essere i braccioli, onde evitare avvolgimenti e parrucche, di solito 80cm e 60cm l’altro sono la misura ottimale per far si che scendano in corrente senza ingarbugliamenti.
Anche la piombatura è una decisione importantissima:

Più leggeri si è e maggiori sono i risultati;

questo calamento è indirizzato ad una ricerca delle prede che seguono la pastura che gli daremo in corrente, esso deve scendere con la stessa velocità e leggerezza, in pratica le prede non devono vedere differenze fra l’esca e la pastura, quindi la piombatura andrà meticolosamente adattata alle condizioni di corrente che ci saranno, non è caso raro in cui mi sono ritrovato a cambiare i pesi per diverse volte nella stessa giornata.
Sperando che sia stato chiaro nell’esposizione della costruzione, un’ultimo suggerimento:
Striscioline di calamaro o seppia e pezzetti di sarda capovolti e tenuti all’amo con qualche giro di filo elastico, vi faranno sicuramente portare a paiolo prede inaspettate.




Jadran

http://www.italianseaanglers.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum