Come da regolamento, si avvisano gli utenti che non hanno fatto la presentazione e non hanno mai postato sul forum (0 Post), che trascorsi 60 giorni dall'iscrizione verrà cancellato loro l'account. Gli utenti inattivi da più di 90 giorni verranno cancellati dal forum.

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

TRADUCI IL FORUM
 

Accedi

Recuperare la parola d'ordine



Ultimi argomenti
» Consigli tecnici
Mer Ago 13, 2014 6:53 am Da jadran

» Salve a tutti
Dom Ago 10, 2014 9:38 am Da ultimo89

» eccomi
Gio Lug 10, 2014 7:22 am Da jadran

» gimmy105
Mar Ago 06, 2013 8:40 pm Da eugenio

» ciao a tutti, mi presento
Mer Mag 01, 2013 9:18 am Da jadran

» Teleferica
Gio Apr 11, 2013 12:50 pm Da corven

» eccomi
Mar Apr 09, 2013 5:38 am Da jadran

» Attrezzatura ex-novo
Gio Mar 28, 2013 10:59 am Da corven

» Terminale genovese
Lun Mar 25, 2013 1:47 pm Da eugenio

LA LUNA OGGI

CURRENT MOON

Non sei connesso Connettiti o registrati

L'INNESCO DEL BIBI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 L'INNESCO DEL BIBI il Mar Ott 19, 2010 2:03 pm

eugenio

avatar
Admin
Admin
Il bibi è un verme, anche molto corpulento, appartenente alla famiglia dei Sipunculidi.
Si presenta come un sigaro rivestito con la pelle quadrettata, trasparente da giovane, bruno da adulto.

L'interno è pieno di un liquido trasparente che tende a fuoriuscire nell'innesco e cresce anche oltre il mezzo metro.
E’ micidiale dalla spiaggia per tutti i pesci grufolatori. Gli esemplari più corpulenti sono ottimi soprattutto per Saraghi, Orate e Ombrine, ma i più piccoli fanno la selezione nella pesca alle mormore attirando gli esemplari di taglia maggiore.
Gli ami adatti per i piccoli bibi sono gli Aberdeen, mentre per i bibi più corpulenti sono più indicati i beak, ami a becco d’aquila e gambo corto.
Si trovano in commercio sia sfusi, che sono i veneziani (da coffa) dalle dimenzioni più grandi, che quelli in scatola confezionati, dalle dimensioni più piccole.
L’innesco del bibi potrebbe sembrare un pò laborioso, ma una volta presa la mano lo farete in men che non si dica.
Il bibi ha un foro longitudinale, per tutta la lunghezza del corpo:
Infilerete l’ago da innesco in questo foro trapassando il verme per tutta la sua lunghezza, facendo attenzione a non bucarlo altrimenti perderebbe il suo prezioso liquido interno, e facendo uscire l’ago dalla parte opposta.
Una volta infilato il verme sull’ago si dovrà poi passare sul terminale con l’amo.
Ci sono due modi per farlo:
Con i bibi piccoli si può usare il classico metodo come per tutti gli anellidi, facendo un po’ di attenzione durante l’operazione.
Con gli esemplari più grandi si dovrà usare un ago provvisto di cruna procedendo nel modo seguente:
Infilato il verme nell’ago, si passa il filo del terminale (la parte opposta all’amo) nella cruna dell’ago e si fa scivolare il verme nel filo fino a coprire tutto il gambo dell’amo lasciando scoperta la punta. (vedi sotto)

Questa operazione può essere eseguita anche con l’utilizzo dell’ago senza cruna, ma quest’ultimo deve essere a punta da una parte e cavo dall’altra.
Il filo del terminale, invece che nella cruna, si infila per qualche centimetro nella parte cava dell’ago facendo poi scivolare il verme fino all’amo.
Così si presenta un ottimo innesco di Bibi.

http://www.italianseaanglers.it

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum